Primo AAPOD..iris nebula

Passano solo due giorni dal mio compleanno e mi fanno proprio un bel regalo!!

Una piccola soddisfazione che si unisce a quella che già mi aveva regalato questa foto..

Che dire…devo ringraziare innanzitutto la mia ragazza per l’infinita pazienza..e di certo anche tutti gli amici che mi hanno supportato nella lunga elaborazione di questa foto..(Riccardo, Lorenzo, Ludovico, Marco, Davidem, Luigi, Filippo, Domenico)

http://astronomy.fm/aapod/2010-10-29/Iris+nebula+.html

Cieli Sereni!!

Annunci

Giove, Luna e tanti ammassi!!

Ieri dopo tanti giorni di nuvole, finalmente cielo sereno..la serata è fredda e umida..fa niente che c’è luna piena..

mi raggiungono la mia girl, una coppia di amici e il Lorenzo con il suo dob da 10″..

Ovviamente il primo target è giove..spendido, c’era un seeing favoloso..peccato non aver avuto qualche oculare più decente, oltre ai soliti ploss..uno sguardo alla luna, magnifica sia per chi la osserva da 5 anni che per chi non aveva mai messo occhio in un telescopio..

Il freddo inizia a farsi sentire..gli amici si ritirano, nel frattempo Lorenzo è più che operativo, vista la presenza della luna piena decido di dedicarmi agli ammassi aperti e stelle doppie..

Cito solo gli oggetti più interessanti..

  • Ammasso civetta (cassiopea ngc457)
  • Diamond cluster (ngc 2516)..un vero gioiello..
  • Spiral cluster (m34 nel Perseo)
  • Ammasso Freccia (m103 l’ultimo vero messier..veramente molto bello!)
  • “W” Cluster
  • “7” cluster

i nomi di questi ammassi devo dire che sono veramente azzeccati!! in particolare il W cluster era praticamente una cassiopea in miniatura..

Abbiamo concluso presto la serata a causa del freddo e della stanchezza accumulata in una settimana di studio/lavoro/università..

Grazie a Lorenzo per la compagnia, ho passato veramente una bella serata..

Ps dopo questa carrellata ho rivalutato gli ammassi aperti..penso che fino a quando non riuscirò a modificare la canon dedicherò una serata a fotografarne qualcuno..

Pioggia, pioggia, pioggia e..nuvole!

Sono giorni che ci sono solo nuvole e pioggia!!! L’astinenza inizia a farsi sentire..e il portafoglio soffre visto che durante questi periodi di magra l’astrofilo medio inizia a spendere soldi per migliorare il setup aspettando la fatidica serata perfetta..

 

Il 27 è il mio compleanno..Doppio regalo, il primo me lo faccio da solo è il filtro per la modifica della canon..il secondo, attesissimo è un bel filtro 2″ Halfa da 7nm..Quest’anno grazie alla mia girl, vado proprio di lusso! Come prima luce vorrei fare un largo campo tipo Orione..Aspetto ansioso..

Incrementare il colore delle stelle..

Come purtroppo molti di noi sanno, dss (Deep Sky Staker) nella somma di più foto restituisce un’immagine sbiadita,  a fine elaborazione è bene aumentare i colori delle stelle per rendere più gradevole e meno monocromatica l’immagine..

Procedimento sotto Ps.

1-Select>color range

impostiamo “fuzziness” al massimo 200, e poi clicchiamo su una zona nera ed impostiamo “invert”, avremo così nella miniatura tutto nero tranne le stelle..(il bianco indica dove avverrà la selezione)..clicchiamo su ok..

2-Select>modify>expand>4 pixel

3-Select>modify>feather>2 pixel

4-Copiamo con Ctrl +C

5-Incolliamo Ctrl+V (si creerà un nuovo layer o livello su cui andremo ad agire)

6-Image>Adjustement>selectiv color

Imposteremo queste correzioni

ROSSO: cyan -70% giallo +50%

VERDE: cyan -100% magenta +100% giallo -100%

CYAN: cyan +50% giallo -50%

BLU: cyan +50% giallo -50%

7-Filter>Blur>Gaussian Blur>  raggio 1 pixel

8-Modifichiamo le impostazioni di somma dei livelli in “color” ed ecco fatto..

Se volessimo esagerare potremmo ripetere un paio di volte il passaggio 6..

La cometa e il Doppio ammasso!

Ieri sera decido che l’astinenza era troppa..monto tutto, inizio a calibrare montatura autoguida e messa a fuoco, quando mi accorgo che iniziano a passare nuvole a bassa quota rapide, seguite da lontano da nuvoloni..mi dico, sta sera o la cometa o niente!

risultato? 9 pose da 3 min..ho rispolverato in foto l’80ed, più adatto del newton per la focale..insomma un bel quadretto rubato ad un cielo infame!

I dettagli elaborativi a dopo..

questa una singola foto, purtroppo non ho avuto ancora il tempo di elaborare la somma..

 

qui il video

Ps Un Grazie alla mia girl per l’infinita pazienza 🙂

Partiamo dalle basi

Sicuramente prima di arrivare a parlare di elaborazione grafica delle nostre immagini dovremmo parlare di come le abbiamo effettuate..

Punti da non dimenticare per effettuare una buona foto sono:

  • Ottimo bilanciamento del nostro telescopio con l’attrezzatura fotografica montata;
  • Buono stazionamento polare;
  • Un autoguida per avere foto a lunga posa.
  • Una Montatura che si possa definire tale. (errore dei neofiti è quello di sottovalutare l’importanza di quest’ultima)

Oltre a questi concetti elementari per chi si è già avvicinato alla fotografia, il miglior consiglio che mi è stato dato, è quello di trovare il giusto feeling con la propria attrezzatura, perchè anche con attrezzature minime si riescono a tirar fuori risultati discreti, ma non è detto che con le migliori attrezzature si riesca a tirar fuori un apod!

La Prossima volta inizieremo con i Tempi di integrazione e con il numero di pose..

Le Pleiadi

« La Chioccetta per l’aia azzurra, va col suo pigolio di stelle. »

M45..sono un ammasso aperto nella costellazione del Toro..le nebulosità sono prospettiche e non appartengono all’ammasso stesso, ed appartengono ad altri cataloghi, quali ngc  1435 (vicino Merope) ed Ic 1990 (a nord dell’ammasso)

La foto è del 29 Novembre 2009..è stata effettuata con un 80ed..sono 6 pose da 10 minuti..Spero quest’anno di riuscire a fare una foto con maggiore profondità..

Le Pleadi